Trieste, il capolinea della rotta balcanica

Di Federica Tourn

Foto di Stefano Stranges

Jesus n. 4, aprile 2021

Lo chiamano il game, ma c’è poco da divertirsi: ogni giorno migliaia di migranti attraversano i Balcani tentando di approdare in Italia. Nella città giuliana,
i sopravvissuti alle fatica e alle violenze di questo esodo sono inseriti
in un programma di accoglienza promosso dal Consorzio italiano di solidarietà, in collaborazione con la Caritas. Un sistema efficace, che però deve fare i conti con la diffidenza e l’intolleranza crescenti tra la cittadinanza.

Qui puoi leggere l’intero reportage